Note minime sulla "plenitudo potestatis" nella tradizione canonistica e civilistica con particolare riferimento all'istituto della "dispensa"