Il "concepito" non gode ancora di un chiaro status giuridico. In teoria, la vita umana merita protezione in ogni singola fase del suo sviluppo: nascita prima e dopo e quasi-morte. In pratica, la condizione del "concepito" dovrebbe essere "equilibrata" con altri interessi costituzionali o individuali costituzionali rilevanti. Mentre la valutazione dello statuto n. 194/1978, nonostante i suoi difetti, è complessivamente positivo, molti dubbi e domande sorgono dalle incredibili tecniche genetiche conosciute come CRISPR-Cas9, i cui sviluppi per le generazioni future devono ancora essere certificati.

Il “concepito”: questo sconosciuto…

SPADARO, Antonino
2019

Abstract

Il "concepito" non gode ancora di un chiaro status giuridico. In teoria, la vita umana merita protezione in ogni singola fase del suo sviluppo: nascita prima e dopo e quasi-morte. In pratica, la condizione del "concepito" dovrebbe essere "equilibrata" con altri interessi costituzionali o individuali costituzionali rilevanti. Mentre la valutazione dello statuto n. 194/1978, nonostante i suoi difetti, è complessivamente positivo, molti dubbi e domande sorgono dalle incredibili tecniche genetiche conosciute come CRISPR-Cas9, i cui sviluppi per le generazioni future devono ancora essere certificati.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Il concepito... SPADARO.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Creative commons
Dimensione 293.17 kB
Formato Adobe PDF
293.17 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/4541
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact