Sedersi e guardare: strategie dello sguardo nelle città e nei paesaggi siciliani