Acqua sottosuperficiale, un’alternativa interessante