L'articolo riflette sui "nuovi" elenchi di materie contemplati nell'art. 117 Cost., mettendo in evidenza sia le carenze di tali cataloghi, sia il rapporto intercorrente tra materie e criteri di interpretazione delle stesse. Con riferimento, poi, agli statuti speciali, la riflessione prende le mosse dalla clausola di maggior favore prevista dall'art. 10 della l. cost. n. 3/2001, con particolare attenzione ai possibili esiti dell'applicazione di quest'ultima ai casi di coincidenza tra le materie statutarie e i "nuovi" ambiti di potestà esclusiva statale.

Le materie regionali tra vecchi criteri e nuovi (pre)orientamenti metodici d’interpretazione

SALAZAR, Carmela Maria Giustina;
2003

Abstract

L'articolo riflette sui "nuovi" elenchi di materie contemplati nell'art. 117 Cost., mettendo in evidenza sia le carenze di tali cataloghi, sia il rapporto intercorrente tra materie e criteri di interpretazione delle stesse. Con riferimento, poi, agli statuti speciali, la riflessione prende le mosse dalla clausola di maggior favore prevista dall'art. 10 della l. cost. n. 3/2001, con particolare attenzione ai possibili esiti dell'applicazione di quest'ultima ai casi di coincidenza tra le materie statutarie e i "nuovi" ambiti di potestà esclusiva statale.
riforma Titolo V; interpretazione costituzionale; elenchi di materie
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/7444
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact