I magistrati eponimi di un bollo figulino dai Bruttii