This essay examines the European legislation on food safety with specific regardto pontentially dangerous products for human health. Special attention is paid to the Regulation (EC) No 178/2002 laying down the general principles and requirements of foodlaw, establishing the European Food Safety Authority and laying down procedures in mattersof food safety (Food Safety Regulation), to the Regulation (Eu) No 1169/2011 on the provision of food information to consumers (Food Information Regulation) and toRegulation (EU) N. 2015/2283 on novel foods.Our research focuses on the regulation of allergens, engineered nanomaterials and GMO (genetically modified organism), and highilights how, by now, the information paradigm is the main risk management tool according to the principle of "permit but inform"; conversely, the actions to exclude or limit the food freedom movement are becoming increasingly rare.

Il saggio esamina la disciplina europea in materia di sicurezza alimentare conparticolare riferimento agli alimenti potenzialmente rischiosi per la salute umana. Particolare attenzione viene dedicata al Regolamento (CE) 178/2002 che stabilisce i principi ei requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezzaalimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza alimentare (Food Safety Regulation), al Regolamento (EU) 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori (Food nformation Regulation) e al Regolamento (UE) n. 2015/2283 relativo ai nuovi alimenti.La ricerca si concentra sulla regolamentazione degli allergeni, dei nanomaterialiingegnerizzati e degli organismi geneticamente modificati. Si evidenzia, così, come le l’informazione rappresenti il principale strumento di gestione delrischio secondo il principio del “permit but inform”; sempre più rare divengono, invece, le misure volte ad escludere o a limitare la libertà di circolazione dei prodotti.

Sicurezza alimentare e regole informative nella disciplina degli allergeni, degli ogm e dei nanomateriali ingegnerizzati

SAIJA, ROBERTO;
2017

Abstract

Il saggio esamina la disciplina europea in materia di sicurezza alimentare conparticolare riferimento agli alimenti potenzialmente rischiosi per la salute umana. Particolare attenzione viene dedicata al Regolamento (CE) 178/2002 che stabilisce i principi ei requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezzaalimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza alimentare (Food Safety Regulation), al Regolamento (EU) 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori (Food nformation Regulation) e al Regolamento (UE) n. 2015/2283 relativo ai nuovi alimenti.La ricerca si concentra sulla regolamentazione degli allergeni, dei nanomaterialiingegnerizzati e degli organismi geneticamente modificati. Si evidenzia, così, come le l’informazione rappresenti il principale strumento di gestione delrischio secondo il principio del “permit but inform”; sempre più rare divengono, invece, le misure volte ad escludere o a limitare la libertà di circolazione dei prodotti.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Artigo Francesco Rende Roberto Saija RED.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 445.46 kB
Formato Adobe PDF
445.46 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/3475
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact